Cosmopolitan

Cosmopolitan: la rivista la cui lettrice ideale ha un mutuo ma non sa limonare, la testata che ci sprona a torcere energicamente i genitali maschili, il periodico che
ci insegna poi a riconoscere e contestare i casi in cui il disgraziato sta simulando l’orgasmo.

Cosmopolitan: il mensile a cui la mia compagnia telefonica mi ha regalato un abbonamento semestrale, e perché allora non condividere la gioia con voi tutti.

20140121-102202.jpg

Questo mese, inspiegabilmente, Cosmo (come diciamo noi appassionate di lungo corso) trascura la parte surreal-sessuale, liquidandola con due illustrazioni di posizioni fisicamente irriproducibili e un consiglio volante sull’uso del bagnoschiuma come ausilio anche olfattivo alla masturbazione, e si concentra invece sull’aspetto romantico delle relazioni immaginarie coltivate dalle proprie lettrici immaginarie.

20140121-102730.jpg

Per la precisione, Cosmo ha incaricato un nematode di tradurre dal francese una collezione di “ragioni per cui è bello avere un fidanzato” inventate su due piedi da un criceto in ipossia al soldo della versione d’Oltralpe. Il nematode è molto appassionato di nomi bizzarri e/o brutti.

20140121-102737.jpg

20140121-102743.jpg

20140121-102749.jpg

20140121-102859.jpg

20140121-102906.jpg

20140121-102912.jpg

20140121-102919.jpg

20140121-102924.jpg

20140121-102929.jpg

20140121-102934.jpg

20140121-102940.jpg

20140121-102945.jpg

20140121-102949.jpg

Segue articolo tradotto dal danese su come riprendersi da una relazione finita malissimo.

I’m hating everything

«Vieni al mare»  «No» «Questa volta niente consensi a gite estorti con l’inganno» «No» «Promesso» «No»

«Pronto, buongiorno, la signora Villa?» «Dipende, è più probabile che cerchi mia madre. Mi dica.» «Mi serviva un’informazione, le rubo solo un istante, sa per caso se c’è qualcuno nel palazzo che vende?» «No, non so nulla. Ehi, ehi, aspetti, ma lei ha già chiamato ieri chiedendo la stessa cosa!» (In falsetto) «Lo escludo»

«Vieni al mare» «Non mi piace» «Sì che ti piace, l’anno scorso sei venuta giù un mese» «L’anno scorso ho passato l’estate a lasciare il fidanzato, era una tattica» «Fallo anche quest’anno!»

«Asilo nido Gli orsetti padani, via Colombi 18, Milano»

(Mattina presto) «Vieni al mare» «No» «Così ti riposi, dormi»

«Guarda questa» «Quale» «Lo struzzo viennese» «No, è l’ostrica» «Giusto. Sì. Non sembra male» «Nelle istruzioni si accenna a esercizi di riscaldamento» «Uh, è vero» «Si va a qualificare come attività sportiva» «Ah» «Va contro tutti i miei principi»  «Ok»

«Vieni al mare» «Fatemi un pacchettino voi»

 «Quel film che mi piace tanto, come si chiama, quello con l’attrice, La casa del noccìolo»

«Vieni al mare»  «Ok»

Image